Follow
Ottimizzare i cms per i motori di ricerca. in 3 passi
Oggi la maggior parte dei siti web è formata da cms open source. Sono prodotti di facile utilizzo, ma non lasciamoci ingannare da questo. La maggior parte dei siti prodotti da persone inesperte, tende al 100% di fallimento. Avete ben letto 100%. Il povero cliente che ha affidato il proprio lavoro, al web master di turno, ha sprecato il suoi ultimi guadagni. Il cms è un arma a doppio taglio. Infatti la facilità d'interfaccia, quindi l'uso della parte grafica del software, fa tralasciare uno studio approfondito della parte nascosta o di programmazione. Cms tra cui joomla, wordpress, drupal, magento, prestashop infatti, per essere resi davvero accattivanti e "Funzionali" hanno bisogno di modifiche sostanziali, soprattutto se si vuol indicizzare il sito, e renderlo visibile ai motori di ricerca. Infatti oltre alla classica notazione e procedura seo, quindi link submitting, article directories, backlink, eccetera, bisogna far attenzione al codice prodotto dall'Html del tuo cms.... sempre se come minimo avete impostato il file .htacces e la riscrittura dell'url. Il web master principiante ad esempio installa (prendiamo come esempio Joomla) il cms, installa template e moduli ed ha finito il compito.... SBAGLIATO! questo è solo l'inizio dei lavori. Primo passo: Come potete notare infatti, navigando in un sito joomla non impostato con la riscrittura dell’ url, noterete, guardando la barra degli indirizzi www.nomesito.est/index.php?option= eccetera eccetera. Questo penalizza molto l’indicizzazione dello stesso. Infatti con una riscrittura impostata correttamente noteremo navigando nel sito www.nomesito.com/pagina1.html… pagina2.html eccetera ossia la riscrittura dell’url con estenzione html. Secondo passo: verificare l’html della pagina. Infatti dovete subito verificare cosa il cms mette in evidenza, e rende rizza in html Verificate che il metagenerator non sia = a joomla, prodotto open source… Verificate che il meta robot non sia su disallow; Ovviamente per rimuovere o modificare del codice di questo tipo dovrete modificare dei file php prodotti dallo stesso cms, quindi un minimo di programmazione per un indicizzazione ottimale. Terzo passo: Attenzione alle key che scegliete per il sito web; l’indicizzazione non è cosa da poco. Ci vuole un vero e proprio studio di analisi. Dalla scelta del nome dominio infatti, che possibilmente dovra’ contenere una prima chiave che si vuole indicizzare , alla scelta di altre Key che, ovviamente non devono superare un determinato numero per pagina, bisogna usare saggiamente il grassetto, l’ancor text, l’ancor Link, impostare in head il titolo per ogni pagina. Nelle altre pagine del nostro portale infatti potete trovare delle specifiche tecniche su come indicizzare correttamente un portale web fatto con un cms. Dovete prestare attenzione, sempre ai contenuti duplicati. Non copiate! La copiatura di testo da altri siti web penalizza notevolemente, la posizione del vostro corrispettivo sito. I conetnuti devono essere ricchi, origninali ed unici soprattutto. Formuleremo altri articoli per aiutare sviluppatori, programmatori e web master, ad utilizzare correttamente un cms. Questa è solo un introduzione a tutto il resto delle nostre lezioni che saranno approfondite da manuali, video, e link a risorse utili.
5 based on 5 reviews
Pubblicato in Lezioni Online

Lavoriamo e personalizziamo ogni tipologia di cms rendendolo adatto alle tue esigenze. In particolare customizziamo Joomla sia lato Backand che FrontAnd.

Se trovate questo cms troppo complicato da gestire, abiliteremo e renderemo visibili lato BackAnd solamente le voci che vi interessano.

Renderemo il tutto navigabile e facile da gestire. Accontentiamo il cliente rendendo visibile e dando il nome alle voci che vuole utilizzare. Restiamo sempre in contatto con i nostri clienti

Contattaci per il Tuo preventivo o per avere maggiori informazioni!

5 based on 243 reviews
Pubblicato in Realizzazione siti web

Ultimi Prodotti

Ultimi siti realizzati